Sale PADELLA PER FRITTI CM.28 LT.3,

PADELLA PER FRITTI CM.28 LT.3,

  • 45,72€ 50,80€
    Imponibile: + IVA: 55,78€
  • Non Disponibile
  • Codice Prodotto: 0620.00


Padella in ferro per fritti con cestello in filo metallico. Quella in ferro è la padella più consigliata per friggere. Infatti il ferro è il materiale più adatto per raggiungere in tempi brevi alte temperature e tollerarle molto bene. Il materiale è molto resistente e di sicuro sarà una padella che resiste nel tempo. L’unica attenzione da avere è quella di non graffiarle con oggetti metallici e di mantenere la superficie intatta.

Materiale Ferro

Diametro 28cm

Litri 3

Tipologia Cottura Gas

Tipologia Cottura Elettrica

Tipologia Cottura Radiante

Tipologia Cottura Induzione

La corretta manutenzione della pentola di ferro:

I nemici principali di questa padella sono l‘ossidazione e la ruggine che ne segue, ecco cosa fare per evitarli:

Quando è nuova o leggermente arrugginita, la padella in ferro va “condizionata”. L’operazione si chiama brunitura e la pulirà, rendendola antiaderente.

A Il procedimento consiste nell’immersione della padella nuova in acqua molto calda e poco detergente per piatti per 10 minuti; sfregatela bene con una spazzola per piatti nuova per almeno 3 minuti, risciacquatela e asciugatela bene.

B Ungetela poi con olio di semi (anche le pareti interne) – gli oli vegetali hanno un alto punto di fumo - e trasferitela nel forno a 200° fino a quando la superficie interna avrà preso una colorazione grigio-blu.

C Quando è ancora calda (attenti a non scottarvi), passatela con carta assorbente da cucina unta di olio di semi prima e asciutta poi; rimarrà comunque un po’ unta.

D Versatevi uno strato di sale grosso e rimettetela in forno qualche minuto, fino a quando il sale inizia a imbrunire. Smuovete il sale ogni tanto.

E Versate il sale nel lavandino (si scioglierà con l’acqua) e passate nella padella un foglio di carta da cucina asciutto per levare i residui. Appena si sarà raffreddata, ungete tutto l’interno con carta da cucina.

La padella sarà pronta e potrete utilizzarla subito.

Una volta brunite, le padelle in ferro non vanno mai lavate con detersivo e mai messe in lavapiatti.

Manutenzione generale: dopo la cottura, aspettate che la padella sia tiepida; se del cibo si fosse attaccato al fondo, grattatelo pure con la spatola. Per pulirla poi basterà passare fogli di carta da cucina all’interno, tre o quattro passate; poi ungetela di nuovo con poco olio di semi e carta assorbente e mettetela via.

Deve rimanere sempre leggermente unta e va riposta in un luogo fresco e asciutto

Scrivi una recensione

Accedere o registrarsi per recensire

Tag: padella, ferro, fritto, fritture, frittura, carnevale, frappe, chiacchiere, castagnole, bignè, krapfen, ciambelle,